Come in una bollicina di Champagne

Ho sempre vissuto il nuovo anno come il punto da cui ripartire. Vedi il ramo, per esempio, che in inverno lascia cadere le ultime foglie e spoglio di ogni fronzolo si prepara a dare vita a nuove gemme: nuove idee, obiettivi, sogni da raggiungere.

Oggi invece riesco solo pensare a quale anno sia stato per me il 2019.
E se ci penso mi immagino sospesa a fluttuare nella mia bollicina in un calice di champagne.

Ho visto il mondo in slow motion e ingigantito. Deformato dalla sfericità del mio rifugio. Le voci erano lontane e confuse. La mia testa ovattata e i miei pensieri viaggiavano tra note pungenti di lievito,  quelle fresche di agrumi e note dolci di fiori bianchi e vaniglia. Quelle che di solito arrivano sul finale.

Quanto sono difficili i cambiamenti! In partenza sembrano sempre insormontabili e non sai quanto tempo ti ci vorrà per abituarti. Ma quando arriva il punto di svolta e trovi la giusta dimensione la soddisfazione è tanta e l’orgoglio per te stessa impagabile.

E’ stato come vivere in una dimensione parallela, dove potevo vedere e sentire tutto ciò che accadeva intorno a me, ma ne rimanevo distante. Fisicamente ma più che tutto mentalmente e senza sentire il dovere di giustificarmi. Perché il mio 2019 aveva una sola piccola e preziosa gemma: il mio bambino. Il mio Chicco.

Ho vissuto sospesa, esonerata da tutto. Alleggerita da ogni impegno, scadenza o dovere che non riguardasse lui. Quanto mi mancherà questo anno con le sue emozioni e i ricordi ormai indelebili. Mi mancherà la leggerezza degli istanti, le lunghe vacanze al mare e le passeggiate. Mi mancherà non avere più tutto questo tempo per te, Chicco. Tutto è già al passato e per una nostalgica cronica come me è doloroso.

Anche il più persistente dei perlage prima o poi si esaurisce. La bollicina si rimpicciolisce sempre di più e mi rendo conto che ora mi sta un po’ stretta. Riaffioro con lei dal mio calice.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.