Piemontesina
Piemonte

Messer Tulipano: al Castello di Pralormo per vedere la fioritura di migliaia di tulipani

A metà strada tra Alba e Torino, il Castello di Pralormo ti rivela tutta la sua bellezza in occasione di Messer Tulipano. Solo ad aprile si aprono le porte del parco in cui puoi ammirare la fioritura di migliaia e migliaia di tulipani. Una passeggiata nella natura che mette di buon umore e fa rivivere atmosfere romantiche, a tratti fiabesche.

La Mostra Messer Tulipano

L’artefice di tale meraviglia è la signora di corte Consolata Pralormo, moglie di Filippo Beraudo, la cui famiglia è proprietaria del castello dal 1680. A seguito di un viaggio in Olanda e della passione sbocciata per il semplice eppur così elegante tulipano, la signora Pralormo decide nel 2000 di inaugurare questa mostra en plein air.

Varcata la soglia ti ritrovi letteralmente in un quadro impressionista. Le aiuole di tulipani pennellano di vividi colori il giardino inglese realizzato dall’architetto paesaggista Xavier Kurten nella seconda metà del 1800. Lungo i sentieri che si diramano ai margini del parco si vivono atmosfere fiabesche. Il sottobosco è puntellato di tulipani e giacinti coloratissimi. Qua e là trovi nastri rosa che fluttuano al vento. E l’impressionismo sfuma in favola.

Un giorno Alice arrivò a un bivio sulla strada e vide lo Stregatto sull’albero. “Che strada devo prendere?” chiese. La risposta fu una domanda: “Dove vuoi andare?” “Non lo so” rispose Alice. “Allora” disse lo Stregatto, “non ha importanza”.

Tu segui la strada tracciata dalla scia dei tulipani e vedi come abbracciano piante secolari quali aceri e cedri sui cui rami vivono bellissime rose.

Il Castello

Il castello di Pralormo è di epoca medievale, divenuto nei secoli residenza nobiliare. Tutt’ora è abitato dai proprietari, la famiglia Beraudo appunto che, a seguito di opere di restauro, decide di  aprirlo parzialmente al pubblico.

Messer Tulipano inaugura anche la stagione di visite al castello, visitabile con l’acquisto di un biglietto a parte. Se il parco è perlustrabile liberamente, un tour guidato di circa 40 minuti ti porta alla scoperta di due diversi itinerari: la visita alle sale che raccontano la vita quotidiana di una dimora d’epoca, e quella alla collezione di trenini e al plastico ottocentesco che percorrono. Puoi scegliere uno o entrambe gli itinerari.  Le visite sono ad intervalli di circa 45 minuti. Il mio consiglio è quello di prenotare la visita prima di iniziare la passeggiata e perderti tra i sentieri e le attività dislocate nel parco.

Noi per mancanza di tempo non siamo riusciti a visitarlo, ma sicuramente torneremo per dedicargli il tempo che merita. E’ infatti visitabile la domenica, da maggio a novembre. Qui ti rimando al sito con tutte le informazioni.

 

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply